Tornano in tv i telefilm di Cristina D’Avena. Quelle canzoni degne di Sanremo…

Nostalgici della tv dei ragazzi anni ’80? Tenetevi stretti, perché al termine (presunto) di questa quarantena arriverà un regalo che renderà più piacevole sia il risveglio mattutino sia la buonanotte.

Da venerdì 17 aprile, per cinque settimane, in prima serata su Mediaset Extra andrà in onda ogni venerdì una puntata di Bim Bum Bam Generation, una selezione dei momenti più belli nella storia del programma che lanciò Paolo Bonolis e Licia Colò. Ma non è tutto.

Da lunedì 13 aprile, infatti, su Mediaset Extra ogni mattina alle 8 andranno in onda due episodi del telefilm Licia con Cristina D’Avena. Si parte ovviamente dalla prima serie, andata in onda dal 1986, Love me Licia, a cui seguirono altre tre edizioni.

Dal 17 aprile, invece, da mezzanotte ogni sera andranno in onda sei episodi del telefilm Cristina, che debuttò nel 1989 con Arriva Cristina prima di avere altri tre sequel.

Da metà mese quindi ci si sveglia e ci si addormenta con Cristina D’Avena e i telefilm che la videro protagonista delle prime fiction italiane targate Mediaset. Apoteosi di sentimenti e frasi al miele fanno da cornice a entrambi i telefilm, che fondamentalmente nascono in un perfetto meccanismo di markweting, con lo scopo di pubblicizzare le canzoni interpretate da Cristina D’Avena ed Enzo Draghi e contenute negli album omonimi delle serie. Licia, ispirandosi al cartone animato (in onda tutte le mattine su Italia Uno alle 8), presenta ovviamente una trama molto più surreale rispetto a Cristina, al pari dei personaggi e dei relativi abbigliamenti che devono riecheggiare quelli dell’anime giapponese. Le canzoni, però, se nella prima serie rappresentano degli imbarazzanti simulacri rispetto a quelle del cartone, da Licia dolce Licia in avanti assumono sempre più maturità e vigore. Brani d’amore che nulla avrebbero da invidiare a tante canzoni sanremesi, ma che purtroppo rimangono confinati nel contesto del telefilm concentrato sulla storia tra la figlia di Marrabbio e il leader dei Bee Hive.

Non ha più il volto di Mirko (alias Pasquale Finicelli) bensì quello di Steve (Marco Bellavia), ma è sempre la voce di Enzo Draghi ad accompagnarsi a quella della D’Avena nella serie Cristina. Il telefilm narra, oltre che una storia d’amore, anzitutto dinamiche di amicizia, famiglia e solidarietà fino ad arrivare all’ultima serie del 1992 in cui si celebra l’avvento della allora CEE: L’Europa siamo noi.

Allora siete pronti per tornare nella tv che ci ha fatto sognare? Pronti per tornare a cantare La poesia sei tu, Mio dolce amore, Scende la sera, Riuscirai, I nonni ascoltano e tanti brani che fecero letteralmente la storia di una generazione? Dal 13 aprile, tutto questo non sarà più un ricordo e farà solo bene al nostro umore. Del resto, si sa, quando c’è Cristina esplode l’allegria e si respira simpatia…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...