Quest’estate canta anche Maria Teresa Ruta (purtroppo)

Simpaticissima, esuberante, intelligente, colta, bellissima. Che Maria Teresa Ruta fosse tutto questo si sapeva. Non sapevamo fosse anche una cantante. E continuiamo a non immaginarlo, anche dopo Mi sveglio ballando, il nuovo brano estivo con cui la conduttrice prova a sfondare nel campo musicale. Tanto inascoltabile la canzone quanto inguardabile il video, degno delle migliori clip delle televisioni private che vedevamo a Mai dire tv.

Perché Maria Teresa? Perché lo hai fatto? Perché accanirsi così con la nostra sensibilità musicale e con l’umano senso dell’udito sfornando l’ennesimo reggaeton? In estate cantano in tanti, si sa, o perlomeno ci provano. Ma tra i produttori di musica esiste anche qualcuno che la ascolti oltre a pensare ai ricavi economici?

Mi sveglio ballando è la sintesi di come viene interpretata oggi la canzone italiana: un ibrido di arte e ritorno commerciale, dove i social hanno la loro inconfondibile centralità; nessuno si occupa più solamente del proprio mestiere e il trash diventa padrone assoluto del palcoscenico. Forse è arrivato il momento di dare un bel giro di vite: a cominciare dal progressivo abbandono del reggateon.

Massimiliano Beneggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...