Sanremo, ecco la commissione: torna Mazzi

Sanremo 2020 sarà nelle mani di cinque professionisti, esperti musicali. E poco importa se di autentico musicista ci sia solo il maestro del Volo, Leonardo De Amicis, già nella commissione di Sanremo nella sfortunata edizione del 2004, quella organizzata da Tony Renis e boicottata dalle major, nonché direttore di Ora o mai più.

Gli altri quattro della commissione non sono compositori ma comunque decisamente conoscitori della canzone italiana. Il primo è ovviamente il direttore artistico e conduttore Amadeus, che ha maturato una cultura musicale sin dagli albori della sua carriera. Come lui Gianmarco Mazzi, che torna dopo 8 anni al Festival dopo averlo organizzato per tante edizioni, sempre con una qualità altissima. C’era lui infatti nelle edizioni in cui emersero Chiamami ancora amore, Re matto, Angelo, Non è l’inferno, Arriverà, Sincerità. Infine nella giuria anche gli autori televisivi Massimo Martelli, che scrisse i programmi Anima mia e Un due tre Fiorella, oltre ai quattro Sanremo di Fazio, e Claudio Fasulo, autore delle trasmissioni Rai di Celentano, Morandi e Fiorello, nonché ex dj.

Anime diverse, sensibilità anche lontane tra loro, e questo non può che agevolare un cast variopinto di canzoni in gara. Resta la questione conflitto di interessi. La presenza di un solo musicista non esclude infatti simpatie e amicizie degli altri quattro con aspiranti Big, specie in un’epoca in cui tv, canzone, troniste e gossip si mischiano continuamente.

Massimiliano Beneggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...