Hit Parade, arriva Fedez. Testo, significato e commento di “Che cazzo ridi”

Rieccoci alla classifica della hit parade della settimana, (Clicca Qui per leggere tutte le classifiche Fimi complete della settimana) ancora una volta dominata da Salmo che, con incredibile coraggio, ha intitolato il suo brano Il cielo nella stanza, benché non abbia nessuna vicinanza né musical e né autoriale con la celebre canzone di Gino Paoli. Ci dá un sollievo la classifica dei vinili che vede la presenza dei Pink Floyd in ben tre posizioni: nel panorama musicale attuale, il vero rock è quello che ancora davvero dà delle emozioni e ci regala barlumi di speranze per questa società sempre più omologata musicalmente.

b154de12-1b03-4d2c-945a-ecb7e2844eb5New entry nei singoli: al secondo posto troviamo infatti Fedez con Tedua e Trippie Redd nella nuova Che cazzo ridi. (Clicca Qui per ascoltare il brano) La canzone parla dell’ipocrisia della società che vive sempre più di proclami e pochissima concretezza, motivo per cui non c’é da ridere, ma da riflettere perché la giostra di questa vita non può fare ridere, ma fa venire il mal di mare. A parlare é proprio uno che potrebbe essere potente agli occhi di altri, in realtà ha dovuto assecondare come tutti le imposizioni di una mondo che non si può cambiare ma ci cambia a sua volta. C’é anche spazio per una polemica contro la difficoltà di trovare oggi un lavoro: “bisogna trasformarsi in antidepressivi” dice la canzone alludendo alla necessità di superare un momento  di depressione e instabilità prima di arrivare a trovare un nuovo lavoro: una visione decisamente rivedibile, e certamente poco incoraggiante. Del resto, continua il brano, si guarda il tg, a cui interessa mostrare più lacrime che notizie: forse a questo serviamo nella vita, a essere antidepressivi per gli altri, che non si interessano invece di noi, il cui cuore soffrirà non evadendo dai guai. Fedez è sempre stato bravissimo a fare rime su testi piuttosto polemici che sfociano in realtà in un attacco depresso e represso alla società, ma se i testi non sono mai stati il suo forte, la musica è sempre molto orecchiabile. Peccato, questa volta, si riascolti anche lo stesso ritornello di tutte le altre canzoni: il genio musicale forse ha finito la fantasia, è ora che si svegli se non vuole finire nel dimenticatoio e vivere solo di selfie. Ecco qua sotto il testo completo di Che cazzo ridi

Nessuno guarderá
Tu spegni e vivi
È tutto fumo e pubblicità
È tutto fumo e pubblicità
Niente cambierà
Che cazzo ridi?
È tutto fumo e pubblicità
È tutto fumo e pubblicità
Vivo le notti che non so ricordare
Con persone che non riesco a dimenticare
Sopra questa giostra mi vien da vomitare
Sono uno squalo con il mal di mare
Volevo cambiare il mondo con le mie idee
È stato più facile cambiare idea
Sono un ingranaggio
Non sistemo il sistema (perché?)
Non cerchi soluzione
Quando ami il problema
Qua per farsi assumere
Bisogna trasformarsi in antidepressivi
Nessuno guarderà
Tu spegni o vivi
È tutto fumo e pubblicità
È tutto fumo e pubblicità
Niente cambierà
Che cazzo ridi?
È tutto fumo e pubblicità
È tutto fumo e pubblicità
Fumo e partnership
Chiudo un blunt di weed
Tedua non levano
Pausa in buffering, il nostro film
Ascolto ciò che il TG riporta
Non gli importa, piangi in onda
Anche se tu hai gli occhi azzurri
Il cielo sembra pioggia che ci inonda
Baby, non troverò mai
Il cuore non va lontano dai guai
Il giorno che se ne sbatte non batterà
È andata dove mi ha sempre chiesto
All’una di una notte gelida
Con la luna di traverso
Verso l’essere se stesso
I’m a do this shit until I fucking die (until I die, yeah)
Said I put that on my momma’s life (on my life, yeah)
On another planet, come and take this flight (take this flight with me, yeah)
Through the days or through the night, yeah (through the day)
Super lit, never been this high, yeah (been this high, been this high)
Shine bright like a light (yeah)
Shine bright in the night time
Qua per farsi assumere
Bisogna trasformarsi in antidepressivi
Nessuno guarderà
Tu spegni e vivi
È tutto fumo e pubblicità
È tutto fumo e pubblicità
Niente cambierà
Che cazzo ridi?
È tutto fumo e pubblicità
È tutto fumo e pubblicità
Niente cambierà
Che cazzo ridi?
È tutto fumo e pubblicità
È tutto fumo e pubblicità

Massimiliano Beneggi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...