Crazy Horse, il gioco della seduzione parigina direttamente a Milano!

Cos’è l’amore se non la massima espressione dell’erotismo? E cos’è l’erotismo se non il gioco di seduzione che ci fa stare bene? Quindi se ogni cosa che faccia stare bene respira in qualche modo di amore, ecco che tutto torna al Crazy Horse, in scena fino a domani per la nuova replica al Teatro Nuovo di Milano. Sul palco le attrici dell’originale spettacolo francese, su tutte la fantastica Gloria Di Parma.

Tanta bella musica, strip-tease, stupefacente ironia, straordinari effetti di luce e coinvolgimento del pubblico trasformano il teatro di piazza San Babila in un autentico locale parigino. Le poltrone della prima metà della sala scompaiono per dare spazio a tavolini con bottiglie di champagne che accompagnano il pubblico -anch’esso di caratura internazionale visto lo spettacolo proposto- e le luci sono soffuse: Milano, unica città italiana che poteva permettersi di ospitare le crazy girls, diventa a tutti gli effetti capitale italiana, in fatto di cultura e avanguardia. E il Teatro Nuovo, ancora una volta, lo capisce prima di chiunque altro.

I cambi di scena sono rapidissimi, le artiste assolutamente da applausi lasciano a bocca aperta: sono quasi due ore di vero intrattenimento senza la minima volgarità, nè imbarazzo per il pubblico invitato in qualche circostanza a interagire con le ragazze. Bastano una parrucca, un trucco deciso e un seno a coppa di champagne per farle apparire tutte uguali tra loro. E’ la verve a fare emergere la loro identità con un talento di eccezionale bravura. I corpi si muovono sinuosi, con incredibile capacità distensiva e a ritmo di musica, andando a creare forme inimmaginabili grazie ad azzeccatissimi giochi di specchi. L’amore saffico non sconvolge più nel 2019, specie quando diventa una danza lontana da ogni volgare esasperazione.

C’è tantissima immaginazione per gli spettatori, che possono viaggiare e fantasticare tra le musiche e i balli senza il timore di dover nascondere la propria naturale propensione verso il piacere, che si esprime per la prima volta quindi attraverso risata e decisa sensualità. I corpi nudi appaiono come i vestiti più naturali della storia dell’umanità, e con essi si può giocare senza dimenticare che l’amore sia un sentimento, e con quello non si gioca. Le musiche variano da quelle anni’50 a quelle attuali, sempre rigorosamente in un’atmosfera francese che rende tutto estremamente elegante.

L’eleganza e il desiderio si incontrano formando la poesia del racconto di ragazze disinibite che celano la timidezza della propria anima, e lo spettacolo si conclude con un vero e proprio innamoramento della crazy girl che per tutta sera aveva regalato baci a tutto il pubblico, salvo accorgersi solo con l’ultimo di avere trovato davvero l’uomo della sua vita. Niente di troppo diverso dalla realtà, quindi, che ci porta a spasso per diverse avventure e ci nasconde la bellezza più autentica alla fine di un lungo percorso, che andava fatto fino in fondo per avere un senso. Stasera e domani si replica, appuntamento assolutamente consigliato, da non perdere!

Massimiliano Beneggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...