Pelù e Sarcina stasera sui social contro la mafia: “E’ un virus che ha colpito l’Italia da molti anni”

Non solo coronavirus. Piero Pelù è deciso, e chiede la stessa unità che il Paese sta dimostrando contro questo nemico sconosciuto per combattere un altro virus che da anni annienta l’Italia: la mafia.

E’ trascorso solo un mese e mezzo dalla loro fortunata partecipazione sanremese. Entrambi erano tra i possibili outsider per la vittoria, e anche se sono rimasti fuori dal podio, le loro Gigante e Dov’è sono tra le canzoni più trasmesse dalle radio. In gara da avversari un mese e mezzo fa, uniti ora. Contro il virus che tutti stiamo combattendo rimanendo a casa, ma anche contro un altro che non va dimenticato.

STASERA LA DIRETTA

Dal suo profilo Instagram Piero Pelù ha lanciato quindi un appello dedicando tre rose a due innocenti vittime: Annalisa Durante (uccisa 15 anni fa dalla camorra che aveva come obiettivo il boss di un clan) e Lea Garofalo (testimone di giustizia uccisa nell’aprile 2009 dalla ‘ndrangheta). Questa sera alle 21 sul canale social di Piero Pelù ci sarà una diretta che vedrà ospite da casa sua anche Francesco Sarcina de Le Vibrazioni. La musica unisce, sempre. Per dare messaggi di speranza e di battaglia comune. Se ce la possiamo fare contro il coronavirus, ce la dobbiamo fare contro tutto e contro tutti. Ora lo sappiamo, ne abbiamo la certezza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...