Grignani, al Fabrique a ottobre. E ora il nuovo singolo: “Dimmi cos’hai”

Gianluca Grignani sembra essere tornato ai grandi livelli a cui ci aveva abituati prima di essere dimenticato dai media. Dopo Tu che ne sai di me, uscita gennaio, è arrivata Dimmi cos’hai, un brano completamente diverso dal precedente con cui anticipa l’album che sarà pubblicato a fine ottobre. Si tratterà di un concept album di 60 tracce che comprenderanno i più grandi brani della sua carriera riuniti in tre dischi. Negli stessi giorni, il 25 ottobre, Grignani sarà anche in concerto al Fabrique a Milano.

https___media_soundsblog_it_c_c90_dimmi-coshai-gianluca-grignani

Con Dimmi cos’hai il cantante milanese ripropone una melodia sullo stile dei suoi più grandi successi: stile pop e bossanova. Nella canzone lei gli ha preferito un altro uomo, di cui evidentemente non è convinta e ora, che lui potrebbe rifarsi una vita con un’altra donna, lei si accorge di quello a cui ha rinunciato. Tutti, però, capiscono dalla sua luce negli occhi quali siano i veri sentimenti. Lui, nel frattempo, ha potuto dedicarsi a una vita più intimistica riscoprendo se stesso: e così anche la copertina del singolo rappresenta un Grignani in versione zen. Ecco qui sotto testo e video della canzone.

Massimiliano Beneggi

Stasera maledetta sera
dormire sotto cinque stelle
è impossibile per me eh
dimmi se sei qui per lavoro
il tuo sguardo brilla come l’oro il mio no però
è passata una mezz’ora
ma come ti sei accorta allora
che spazio per un’altra donna forse io ce l’ho
la vita ci sorprende sempre
e non avevi niente in mente
ed ora questa strana sorte che è importante importante importante dai

Dimmi cos’hai cos’hai cos’hai cos’hai cos’hai cos’hai
dai dimmi cos’hai
non ti sei mai ma mai ma mai ma mai ma dai
sentita mai così e lo sai
lo sguardo libero ed assente
fai già vedere che non tradisci lui ma te
e lei chi è amo

Parli con il cuore in gola
e ti senti come quando eri a scuola
ma quando sei sola
perché sei sola
l’aria però ha un buon odore
ed il vino che ti fa tremare
ti porta con se
io lo sò il perché
e con lui dovresti procedere
ma senza chiedere mai
Dimmi cos’hai cos’hai cos’hai cos’hai cos’hai cos’hai
dai dimmi cos’hai
guarda lo vedo ormai che non ti sei sentita mai così e lo sai
tu non mi sembri capace
di nascondere quella luce che ti nasce negli occhi
e lo capiscono tutti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...