Addio a Ennio Morricone, con lui la musica fu cultura assoluta

Un 2020 davvero terribile. È morto il Maestro della musica italiana: Ennio Morricone ci lascia a 91 anni. Il grande genio di C’era una volta un America, Il buono il brutto e il cattivo, Nuovo Cinema Paradiso (per ricordarne tre degli oltre 500 di cui realizzò colonne sonore) era ricoverato a Roma in seguito a una caduta in cui si era rotto il femore.

Il compositore, Premio Oscar (prima alla carriera, e in seguito con Tarantino), lavorò con i più importanti registi mondiali quali Sergio Leone, Tornatore, Quentin Taranto, Oliver Stone, Brian De Palma. Sua l’invenzione di inserire suoni e rumori negli arrangiamenti musicali (straordinario nella musica pop con Edoardo Vianello quando introdusse il suono dell’acqua in Pinne fucili ed occhiali). Lo scorso gennaio aveva ricevuto un Premio alla carriera in Senato.

Perdiamo così uno dei più grandi pilastri della nostra cultura, che ci ha fatto amare la musica classica rendendola sempre contemporanea. Portando la cultura italiana a uno spessore internazionale. I funerali si terranno in forma privata per volere della famiglia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...