Alter James: Presento quello che sono, ecco come “Sto bene”.

Giovane, faccia pulita, educato, e talentuoso. Alter James, al secolo Giacomo Riccardi, è uno dei nuovi fenomeni musicali pronto a rivoluzionare la scena canora e a scardinare tanti pregiudizi. Nel suo genere tra hip hop e rap, infatti, Giacomo convince con un senso della melodia e della testualità assolutamente inediti in questo mondo sempre più omologato.

Lui ha scelto da subito di non confondersi nella mischia. Alter James vuole lanciare un messaggio molto forte: si può presentare una parte sconosciuta del proprio Io senza smettere di essere se stessi.

In una dinamica quasi pirandelliana, dove la persona dà spazio al personaggio che non prevarica però sulla prima, Alter James ha lanciato due mesi fa il singolo Sto bene, denunciando la società che costringe a prostituirsi svendendo le proprie idee, ed è pronto a un nuovo successo prima di Natale e prima di un 2021 pieno di novità.

Con la canzone uscita a settembre ha voluto sottolineare la necessità di cercare un messaggio positivo in un mondo che, seppur malato, ha tanti sogni e sentimenti da urlare e raccontare. Orecchiabile, dinamico e sorprendente, Giacomo ci racconta un po’ di sè.

Giacomo, la tua musica va oltre la classica trap e sa regalare anche testi di un certo contenuto, oggi sempre più rari. Ti definisci un cantante Hip Pop, cosa vuol dire?

L’hip pop è un misto tra hip hop e rap: un incrocio tra la cultura di strada e quello che è considerato popolare, adatto a tutti. Tra le righe, con sonorità più leggere, anche in “Sto bene” ho voluto mettere un po’ tutto: storia personale, attualità e denuncia. Sono contento che sia arrivato anche a chi non è appassionato al genere.

Qual è la ricetta per stare bene per un ragazzo che vuole realizzare i suoi sogni all’era del Covid?

Essere se stessi è la cosa fondamentale. Quando ti costruisci un personaggio, se questo esiste solo per ‘fare bella figura’ davanti a qualcuno,  finisce che prima o poi pecchi e la gente capisce che sei costruito. Oppure si entra nel personaggio parallelo andando in crisi di identità. Io sono Giacomo, ho costruito nel tempo Alter James, ma siamo la stessa persona: porto me stesso nella mia musica, niente di diverso da quello che sono io.

Saresti disposto anche a cedere parte del successo pur di continuare a proporre te stesso o la discografia costringe a essere solo ciò che viene richiesto da un certo tipo di produzione?

Per entrare in certe realtà bisogna trovare un punto di incontro, cercando un compromesso tra ciò che piace e ciò che viene richiesto. In tanti non hanno nemmeno la possibilità di fare il lavoro dei loro sogni, io invece ho già questa fortuna importante e desidero sfruttarla. Non voglio però arrivare al punto di snaturare completamente me stesso: ci sono sempre dei limiti da superare.

Con che musica sei cresciuto?

Sono cresciuto col rap e la musica commerciale. Sia il rap americano che quello francese sono strepitosi, anche perché sono lingue in cui ci sono tante parole assonanti. Scrivendo in italiano è più complicato fare incastrare certe parole, però ci sono maestri assoluti come Fabri Fibra da cui si può solo imparare. Ho cominciato a scrivere ispirandomi a lui e ai Club Dogo. 

Con chi, a parte loro quindi, ti piacerebbe fare un featuring in futuro?

Voglio sognare in grande. Ci sono altri due artisti in particolare che stimo nel nostro panorama musicale e sono Nina Zilli e Tiziano Ferro. E poi sono innamorato di Dua Lipa. A loro vorrei dire che se non collaborano con me non sanno cosa si perdono!

Massimiliano Beneggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...