Favino, da Sanremo al Parenti con “La notte poco prima delle foreste”

Da domani a domenica, al Teatro Parenti di Milano, va in scena La notte poco prima delle foreste di Bernard-Marie Koltès, prodotto in questa occasione dalla Compagnia Gli Ipocriti Melina Balsamo. La regia è di Lorenzo Gioielli, a interpretarlo Pierfrancesco Favino (stasera ospite a Sanremo) che l’ha riadattato è tradotto con Crico.

Bernard-Marie Koltès fu consacrato al teatro francese nel 1977 proprio con questa opera.

1BBA8102-35BA-4EDA-89BB-315BCB5F7A6F

Un Amleto da marciapiede malato d’insofferenza, uno straniero, un diseredato che vive arrangiandosi e sopravvive come può. Un mondo fatto di altri emarginati come lui, pronti ad approfittare della debolezza altrui per prevaricare. La Notte poco prima delle foreste è un racconto capace di accompagnare lo spettatore per le strade in cui non ha camminato, nei luoghi in cui non è stato, “come un prestigiatore fa comparire storie di donne, di angeli incontrati per caso, di violenze e di paura per ciò che non conosciamo”. I temi assoluti di Koltès affiorano in una partitura per voce solista, un poema teatrale sui problemi dell’identità, della moralità, dell’isolamento e dell’amore infelice.

Comunicato stampa ufficiale, foto di Fabio Lovino

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...