La nuova sfida di Seba: “Una giornata inutile” ribalta le regole delle favole

Dopo il successo invernale di Sembra un film, che ha segnato il ritorno sulla scena da cantautore di Seba, ecco il secondo singolo che anticipa l’album in fase di lavorazione e in uscita a settembre: Una giornata inutile.

E868205F-B3DF-4EB0-9BB2-83F52DB32A28.jpeg

Quello che colpisce, e sorprende piacevolmente, è l’assonanza che c’è ancora una volta tra Seba e la filosofia: Una giornata inutile racconta il vuoto nel quale si sprofonda quando mancano le certezze e ci si abbandona a pensieri e azioni che rasentano il nulla. Se Seneca faceva l’elogio dell’ozio ecco che Seba sottolinea come l’importante stia nel dare un senso a ogni tipo di attività, possa essere pure l’ozio completo, che assume un significato importante se è con la persona che ci ama e ci fa sentire protetti. E invece quando insorgono problematiche impreviste, ecco che tutto diventa più complicato, e anche le relazioni non sono più in grado di darci quella protezione che continuano a promettere. È allora che la favola si rovescia, e preferiamo cercare un’alternativa, spesso più rischiosa, più intrigante, ma forse fondamentale. Seba rovescia così la favola di Cappuccetto Rosso, motivo principale del bellissimo videoclip che vediamo qua sotto e lo vede protagonista, che trasforma il lupo da male quale è visto solitamente, a novità. Il lupo sembrerebbe più vero del cacciatore che, coi suoi tentativi di rassicurazione, parrebbe essere troppo ossessivo, forse egoista, per nulla onesto sotto il profilo morale con la persona a cui promette un amore che in realtà fa sprofondare nell’abisso del nulla coi problemi. Il rosso è il colore dell’amore ma anche del sangue, e talvolta la linea è sottile per capire se il buono sia davvero lontano dal poterci fare del male, e anche la cronaca nera ci impone di essere sempre padroni della nostra esistenza, calibrando con attenzione la fiducia da riporre negli altri. La vita è fatta di sfumature, forse dipende solo dall’angolazione da cui si osserva la realtà.

Il brano dunque ha un testo bellissimo e allegorico che spinge il produttore della New Music International, Pippo Landro, a paragonare col dovuto rispetto Seba a un suo grande conterraneo quale Franco Battiato. Seba si prepara quindi all’uscita del disco tra qualche mese con un singolo pronto a farsi sentire con prepotenza nella miriade di brani estivi che ci tormenteranno e rimbomberanno nelle radio: è il trionfo del pop, ovvero della musica più cantabile, fatta con arrangiamenti e arie sognanti. Una giornata inutile è una vera storia, per nulla banale, lontana dai canonici racconti d’amore: la melodia al secondo ascolto sembra già conosciuta a memoria, e aiuta a un ascolto più attento del testo in tutta la sua completezza. Figure come Seba e Caraturo (prodotto dallo stesso Barbagallo) un tempo erano consuetudine, oggi sono cavalli di razza sempre più rari, e quando arrivano fanno la differenza e si notano più di chiunque altro, perché sono sempre meno gli artisti che evitano di copiare la massa e andare contro la propria natura pur di vendere. E allora, domandiamoci, se fosse il lupo talvolta a salvarci dal cacciatore? A noi basta che ci sia chi ci salva dalla finta musica fatta con computer e autotunes: viva il lupo, viva Seba!

Massimiliano Beneggi 

EDB77B81-912D-45EB-B6AA-6025C9530523

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...