Il testo e il video di ‘E la vita la vita’, la poesia di Jannacci per Cochi e Renato

Eccolo il testo e il video di E la vita la vita, scritta da Enzo Jannacci e portata al successo da Renato Pozzetto e Cochi Ponzoni nel 1974, quando fu scelta come sigla di Canzonissima.

Un brano che racconta in fondo una filosofia di vita: l’incertezza continua dell’umanità, pronta a cambiare le cose in un modo sempre uguale a se stesso, può essere superata con la voglia di godersi la vita per quello che offre. Evitando persone e situazioni che possano rovinare l’armonia e cercando sempre soluzioni che ci riparino dalle ingiustizie.

C’è, c’è chi soffre soltanto d’amore 
chi continua a giocare al dottore 
c’è chi un giorno invece ha sofferto 
e allora ha detto “io parto 
ma dove vado se parto 
sempre ammesso che parto”. 
Ciao! 

A chi sbaglia a fare le strissie (Ciao!) 
a chi invece avvelena le bissie

uno tira soltanto di destro 
l’altro invece ci ha avuto un sinistro 
e c’è sempre li quello che parte 
ma dove arriva se parte. 

E, la vita la vita 
e la vita l’è bella, l’è bella 
basta avere l’ombrella, l’ombrella 
ti ripara la testa, 
sembra un giorno di festa. 
E, la vita la vita 
e la vita l’è strana, l’è strana 
basta una persona, persona 
che si monta la testa, 
è finita la festa. 

C’è c’è chi un giorno ha fatto furore 
e non ha ancora cambiato colore 
c’è chi mangia troppa minestra 
chi è costretto a saltar la finestra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...