Pupo vorrebbe ancora ‘Avere vent’anni’. O forse no. Il nuovo brano

È uscito oggi Avere vent’anni, il nuovo singolo di Pupo che arriva due mesi dopo l’istant song del lockdown, Il rischio enorme di perderci. È così che Enzo Ghinazzi torna a registrare in studio un nuovo pezzo proprio due giorni dopo avere festeggiato il quarantesimo anniversario di Su di noi in uno straordinario concerto ad Arezzo.

Brano pop, con un ritornello sincopato che rimane presto in testa, Avere vent’anni non è la classica melodia a cui ci ha abituati il cantautore toscano. Il testo però rimane qualcosa di assolutamente intimistico è autobiografico. Nel ricordo dei suoi vent’anni infatti sono ben riconoscibili alcuni tratti del suo carattere più volte discussi e ormai sdoganati: la passione per il poker, il sesso sfrenato, le moto, la chitarra. Improvvisamente, dice Pupo, tutto questo gli manca nell’impossibilità di ripeterlo allo stesso modo. A vivere ancora alla stessa maniera, invece, è l’amore per la musica che fa ballare ed esplodere di entusiasmo tra la gente. Avere vent’anni consente di avere un divertimento che, successivamente, perde di senso. L’amore per la vita e il suo destino misterioso diventa più maturo, ma conserva il medesimo entusiasmo.

Non è mai banale Pupo, sempre pronto in questi 40 anni a riaggiornarsi con nuovi sound e la voglia di mettersi in gioco.

In attesa del videoclip, che vede coinvolto anche il giornalista Cruciani, ecco qui sotto video audio e testo di Avere vent’anni, scritta con Matteo Buzzanca e Lorenzo Vizzini.

Massimiliano Beneggi

https://m.youtube.com/watch?v=D8M5JYdTjdE

Vorrei avere vent’anni 
far tardi tutti i giorni 
perfino il lunedì 
girare con le Harley e avere mille mogli
e ridere di me 
ma come è che non ci riesco più 
ma come è che non ci riesco più 

Vorrei avere vent’anni 
partire per l’Olanda

restare un anno
fermarmi quando voglio 
suonare la chitarra 
io e la mia libertà 
ma come è che non ci riesco più 
ma come è che non ci riesco più 

E allora andiamo a ballare 
insieme a tutta la nave 
e in mezzo a mille preghiere 
e continuiamo a saltare 
e ci mettiamo a cantare 
dove la musica esplode 
in questo mare di gente 
la vita va dove vuole 

Vorrei avere vent’anni 
far sesso tutti i giorni 
senza legarmi mai 
giocarmi tutto a poker

tirare fuori il joker 
che ti risolve i guai 
ma come è che non ci riesco più 
ma come è che non ci riesco più 

E allora andiamo a ballare 
insieme a tutta la nave 
e in mezzo a mille preghiere 
e continuiamo a saltare 
e ci mettiamo a cantare 
dove la musica esplode 
in questo mare di gente 
la vita va dove vuole 

Vorrei avere vent’anni 
e perdermi negli altri 
e non trovarmi più 
Vorrei avere il coraggio 
lo sguardo da selvaggio 
lo stesso di James Dean 
ma come è che non ci riesco più 
ma come è che non ci riesco più 

E allora andiamo a ballare 
insieme a tutta la nave 
e in mezzo a mille preghiere 
e continuiamo a saltare 
e ci mettiamo a cantare 
dove la musica esplode 
in questo mare di gente 
la vita va dove vuole 

La vita va dove vuole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...