Ultimo contro i giornalisti. E ora cambiamo il metodo di voto!

Ultimo in sala stampa è visibilmente irritato, sicuramente deluso per il risultato, ma soprattutto arrabbiato con i giornalisti. E non ha tutti i torti. La vittoria di Mahmood non convince nessuno, getta nell’imbarazzo i conduttori-mai perfettamente a loro agio in questa edizione- e il Direttore Artistico, e al Dopo festival si genera una gara tra chi vuole gridare “Ho sempre detto che è bravissimo” e chi si arrampica sugli specchi per giustificare quasi una vittoria che, a regola, non dovrebbe mai essere giustificata. Nessuno osa dire però molto sulla canzone in sé, se non che il rap sia il genere che funziona ora. Senza dubbio, ma funziona anche l’indie, e Motta e Ex Otago non sembrano proprio nelle prime posizioni. Insomma le scuse non reggono. Perché, però, Ultimo ha ragione a essere risentito? Bene, avendo la canzone più melodica era stato annunciato da subito come il favorito, aiutato da un televoto che lo avrebbe portato al trionfo davanti a Irama, Loredana Bertè e Cristicchi (questi emerso nei favori del pubblico solo da martedì sera). I giornalisti lo hanno spinto, finché al momento del voto hanno voluto evitare il finale più scontato e così la sala stampa si è coalizzata per dare il successo a qualcun altro. Stessa cosa fatta dalla giuria di qualità di attori e cuochi, che come al solito commette uno scempio. Al televoto Ultimo prende il 46%, Mahmood il 14%. Ci vuol poco a capire che, se il televoto conta per il 50%, il restante 50% di sala stampa e esperti ha dato voti praticamente nulli a Ultimo. E allora, come deve reagire il cantautore (unico ad aver scritto testo e musica del suo brano insieme a Nigiotti e Motta) quando gli viene chiesto dai giornalisti come la prende? Ovviamente si sente preso in giro, ma Ultimo ha ragione: I tuoi particolari sarà un enorme successo in radio e nelle vendite. Soldi può andare a fare compagnia a Fiumi di parole e Per tutte le volte che. È ora che il voto sia diviso tra chi si pronuncia da casa e la giuria demoscopica. I voti decisi a tavolino fanno solo male.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...