Teatri chiusi anche dopo il 15 gennaio? Pronta la battaglia

Circolano da giorni ormai le voci per cui i teatri, i cinema e le palestre possano essere costretti a prorogare il loro periodo di chiusura oltre il 15 gennaio (data fissata dall’ultimo Dpcm).

Diciamoci la verità, a questo punto nessuno crede più alla riapertura dei teatri a metà gennaio. Inutile illudersi. Tutto lascia pensare che si attendano con fiducia risultati importanti dal vaccino che freni questo maledetto virus che ci ha paralizzati per un anno.

Se sarà confermata questa ipotesi, i teatri rientreranno nelle attività che chiederanno ovviamente i famosi ristori al governo. E sarà ancora una volta una battaglia contro un Parlamento che fino ad oggi ha fatto davvero pochissimo per l’arte e la cultura. La categoria dello spettacolo continua a essere fortemente penalizzata dal Covid 19 e dalle sue conseguenze.

Molti piccoli teatri non riapriranno mai più, in tanti hanno dovuto inventarsi nuovi lavori.

Lo streaming, ultimamente, va stretto anche alla musica, che in primavera era riuscita a districarsi con le produzioni fatte in casa: il live dal salotto, però, non basta più. C’è bisogno di realtà vera: a fine 2020, questa necessità è particolarmente forte.

Massimiliano Beneggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...