Pupo, la canzone più bella è per la mamma malata di Alzheimer. Il testo completo

E’ uscito oggi a mezzanotte I colori della tua mente, il nuovo brano di Pupo già presentato in anteprima assoluta domenica scorsa nel salotto pomeridiano di Domenica In.

Una canzone che racconta la durissima realtà del morbo di Alzheimer, che a poco a poco allontana da noi le persone che amiamo e che perdono quanto di più prezioso possa esistere per tenere vivi i ricordi: quella memoria tanto cara e rifugio di ogni delusione del presente.

Le complessità dell’Alzheimer sono in realtà molto di più, ma quella della dimenticanza è su tutte la più devastante e disarmante anche per chiunque stia vicino a una persona affetta da quella maledetta malattia. In questa canzone Pupo interpreta, con tutta la sua espressività melodica, una delle più belle poesie che abbia mai composto, sicuramente la più intensa di sempre in tanti anni di carriera, come ha dichiarato lui stesso.

Mamma Irene, che proprio ieri ha compiuto 88 anni, solo un anno fa era sempre presente nelle dirette che il cantautore faceva da casa durante il primo lockdown. Poi a un tratto un tracollo l’ha costretta a essere trasferita in una casa di riposo, dove riceve tutte le assistenze necessarie e dove il suo amato figlio e i nipoti vanno a trovarla facendole sentire la loro vicinanza. Ma, purtroppo, lei lentamente perde contatto con la realtà.

Drammatico, ingiusto, sconcertante che nel 2021 ancora non si sia trovata una cura valida per prevenire e curare l’Alzheimer: in un mondo fatto di giovani che il sabato sera si divertono a bere fino a dimenticare poche ore dopo quanto accaduto, ci sono tanti anziani che vorrebbero ricordare i loro amori e i momenti vissuti con serenità.

La foto piena di dolcezza e tenerezza pubblicata da Pupo su Facebook per festeggiare il compleanno di mamma Irene

La memoria è la nostra capacità di percepire il passato e, se solo immaginassimo di doverne fare a meno per qualche istante, ci sentiremmo spaesati, inermi. Ecco, quella sensazione colpisce ancora il 22% della popolazione italiana.

Con questa meravigliosa e sconvolgente canzone, che arriva come un pugno nello stomaco, non rinuncia alla consueta serenità di Pupo, che si conferma tra l’altro uno degli interpreti più intonati del nostro panorama musicale. Un brano d’amore che lancia anche un messaggio positivo e di speranza, oltre a sensibilizzare su un tema che purtroppo coinvolge molte persone.

Massimiliano Beneggi

Ecco qui sotto allora il testo completo della canzone.

I colori della tua mente

Ti guardo e tu mi sorridi

e accarezzi le mie mani

Poi di colpo ti allontani

Io non riesco più a seguirti ma poi

All’improvviso torni indietro

E mi chiami col mio nome

Ma è soltanto un’illusione

Questo è ciò che mi rimane di te

La nebbia sale velocemente

Taglia i colori della tua mente

che va liberamente leggera

senza più limiti e tempo

come una piuma nel vento

tu ti allontani da me

Ma non temere,

non ti lascio sola nel tuo guscio vuoto,

preda della tua memoria

mentre tutto si confonde in te

La nebbia sale velocemente

Taglia i colori della tua mente che va

Mamma tu stringiti a me

Forte più forte che puoi

Cantiamo insieme se vuoi

Un bene grande così

Mamma ti chiedo però

l’ultimo ballo se vuoi

quel valzer lento in cui noi

ci lanciavamo insieme alla fine

fino alla fine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...