Sanremo Giovani: i 24 in gara.

3B83718D-7D5D-4258-8BCA-3661610F4C32

Tra 8 giorni inizierà Sanremo Giovani, la kermesse dedicata ai talenti musicali in cerca della loro consacrazione da cui emergeranno i 2 che si atgiungeranno agli altri 22 Big in gara che conosceremo il 21 dicembre.  Baglioni ha voluto presentare queste serate come una novità assoluta, forse facendo molta leva sulla scarsa memoria dei telespettatori, in realtà Sanremo Giovani è una invenzione di Pippo Baudo, che condurrà con Rovazzi le serate del 20 e 21 dicembre dopo i  preserali  presentati da Luca Barbarossa, che già negli anni ‘90 aveva realizzato questa trasmissione. L’unica differenza sta nel fatto che all’epoca i cantanti che vincevano a Sanremo Giovani si sfidavano poi a febbraio in una categoria ben precisa di Nuove Proposte e, a detta di Baglioni, relegata ai margini. Anche qua, però, va fatta qualche considerazione, perché solo dal 1984 i Giovani hanno una gara a loro dedicata, ma Sanremo non ha mai lesinato la presenza di esordienti: basti pensare alla vittoria di Giliola Cinquetti nel 1964 direttamente dopo essere emersa da Castrocaro, o a Claudio Villa (che ne aveva vinti già 4) che si ostinò a voler gareggiare nel 1982 a rose completate e fu messo nella categoria delle nuove proposte per permettergli di arrivare in finale. Il Reuccio non evitó l’umiliante eliminazione, ma fino al 1984 dunque i Giovani potevano già gareggiare contro i Big. Addirittura accadde anche che nel 1995 e nel 1997 in qualche modo i Giovani vincessero tra i Big: alcune Nuove Proposte dell’anno precedente si sfidavano in una minisfida nel corso della prima serata in quegli anni, per andare a completare la Rosa dei  Big, e nel ‘95 fu la grandissima Giorgia a trionfare, mentre nel 1997 vinsero i Jalisse con Fiumi di parole.  Nel ‘98 la vincitrice dei Giovani, proclamata tale il venerdì sera, Annalisa Minetti, poté giocarsi la vittoria coi Big il sabato, e infatti vinse lei con Senza te o con te. Nel 2004, anno del boicottaggio da parte delle major discografiche contro Tony Renis, non esisteva la categoria Giovani e c’erano solo 24 Big: peccato che tra questi pochissimi fossero davvero famosi, quindi di fatto si tramutò in un Sanremo Giovani a tutto campo. Insomma, quest’anno tanta valorizzazione (come giusto) per i Giovani, ma niente di nuovo sotto il sole a ben guardare. L’importante è comunque che vinca la musica. Ecco i nomi dei partecipanti:

Cannella – Nei miei ricordi
Diego Conti – 3 gradi
Laura Ciriaco – L’inizio
Cordio – La nostra vita
Einar Ortiz – Centomila volte
Fosco17 – Dicembre
La Rua – Alla mia età si vola
La Zero – Nina è brava
Le Ore – La mia felpa è come me
Mahmood – Gioventù bruciata
Marte Marasco – Nella mia testa
Wepro – Stop/Replay
Nyvinne: Io ti penso
Symo: Paura di amare
Giulia Mutti: Almeno tre
Andrea Biagioni: Alba piena
Ros: Incendio
Federica Abbate: Finalmente
Francesca Miola: Amarsi non serve (area Sanremo)
Roberto Saita: Niwrad (area Sanremo)
Fedrix&Flow: L’impresa (area Sanremo)
Sisma: Slow motion (area Sanremo)
Deschema: Cristallo (area Sanremo)
Mescalina: Chiamami amore adesso(area Sanremo)

Massimiliano Beneggi 

3 pensieri riguardo “Sanremo Giovani: i 24 in gara.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...